Cos'è Kidzdream

Le premesse

Le esperienze dell’Associazione Culturale Dinamolab in collaborazione con RAI e con organizzazioni internazionali quali UNICEF e ONU e con WWF Italia nel realizzare news fatte con i bambini come piccoli giornalisti (Neonews, TG minimo, La liberazione dei cortili, Snownews, EXPO Goodenews2015) e spot sociali fatti sempre con i bambini come interpreti, ci hanno insegnato due cose fondamentali:

1) La forza e la sintesi delle cose raccontate dai bambini davanti ad una telecamera. Le parole e il modo di formulare i loro pensieri, le espressioni del viso, i gesti, forniscono una comunicazione unica, irripetibile e bambinesca. Questo, però, a condizione che i bimbi si sentano a loro agio, al di fuori cioè da ogni sovrastruttura culturale e formale imposta dalla scuola, dai genitori o dalle stesse strutture dei media. 

2) Le idee vere dei bambini sono un antidoto unico contro le stereotipie e banalità proprie dei media a grande diffusione. Tali idee, anche quando ripetono gli stereotipi del mondo degli adulti lo fanno con un inconscio e inevitabile distacco ironico, un'onestà spontanea, un’energia insopprimibile e pulita

I bimbi e l'arte di raccontare i sogni

Da esperienze sul campo avevamo notato che quando ai bimbi chiedevamo di raccontare un loro sogno notturno, quello che si ricordavano meglio o che era loro piaciuto di più, si apriva un canale di comunicazione molto particolare. 

I bambini - in età tra i 6 e i 12 anni - raccontano molto volentieri i loro sogni che ricordano con grande dovizia di particolari. Ma non solo, parlano in modo più forbito di quanto facciano normalmente e delineano racconti e situazioni complesse in modo chiaro e, per quanto possibile con materiali onirici, esaustivo. 

Da qui l'idea di trovare un modo per far raccontare ai bimbi il loro sogni. Il progetto è rimasto «stand by» nei nostri cuori fino a che si è arrivati ad una possibilità di comunicare tali sogni attraverso un format nato originale per Web: ARTEFACTA

 

Il sito: le mappe, i film, i disegni

Si parte da una mappa del mondo realizzata usando parti dei disegni fatti dai bambini, si pongono degli indici nelle varie città dove i bambini hanno raccontato i loro sogni. Cliccando tali città si apre un menu di film brevi. Nel film i bimbi dopo averlo raccontato, mostrano anche un disegno che illustra il loro sogno. Il processo si evolve fino ad avere in prospettiva moltissimi luoghi del mondo visti attraverso i sogni dei bimbi.

disegni-kidz1.jpg
disegni-kidz2.jpg
disegni-kidz3.jpg

I disegni: un archivio fantastico

 

Oltre ad essere mostrati nelle interviste i disegni stanno costituendo un archivio iconografico fantastico cui si può accedere come approfondimento del sogno. 

 

Lingua e sottotitoli

I sogni sono sempre raccontati nella lingua madre perché non perdano di freschezza e spontaneità. È essenziale che i bambini si sentano completamente a loro agio e possano raccontare il sogno nei loro modi: con le parole, le smorfie, gli ammiccamenti, i sorrisi e i loro irripetibili movimenti delle mani e del corpo. Nel sito vengono inseriti sottotitoli in varie lingue per rendere comprensibile a tutti il racconto, lasciando però inalterata la forza comunicativa originale.

La redazione: filtro attivo e costante

Nessun accesso diretto o blog o altre forme aperte di social network sono previste o ammesse per questo sito. Tutto arriva ad una redazione di esperti che decide e valuta le opportunità di messa online.

Le scuole e i luoghi dei bambini: i micro reportages

Le interviste vengono fatte nelle scuole e/o in altri luoghi di gioco o di riunione dei bambini, in alcuni casi nei loro villaggi. Come approfondimento si realizza anche un piccolo reportage su questi luoghi, fatto con i bambini come piccoli giornalisti.

 

KidZdream uno strumento con cui i bambini di tutto il mondo aiutano altri bambini

È questo un punto qualificante di tutta l'iniziativa. I bambini che raccontano i loro sogni, ovunque del mondo, debbono essere coscienti che partecipano anche ad un progetto che cerca di aiutare altri bambini con maggiori necessità.

Finalità di KidZdream: Campagne a favore dei bambini

KidZdream dal 2008 al 2011 ha sostenuto l’iniziativa Fill The Cup di UN WFP per aiuti alimentari ai bambini nelle scuole. KidZdream ha la finalità di sposare e sostenere campagne con specifici obbiettivi a favore dei bambini: diritto all'istruzione, sanità, alimentazione, diritto al gioco ecc.
La campagna diventa obiettivo di KidZdream per un tempo determinato, attraverso forme di comunicazione e di raccolta fondi mirata.

Sostenitori onirici: personaggi famosi e non sostengono KidZdream raccontando un loro sogno

Si chiede a degli adulti di raccontarci un loro sogno. In questo modo personaggi conosciuti della politica, dello spettacolo, dello sport e della cultura diventano sostenitori onirici di una campagna di Kidzdream.

Solo in questo caso e per un’eccezione gentile alcuni adulti sono ammessi online dentro al favoloso mondo di Kidzdream. Però non nella mappa del mondo che è solo di sogni di bambini ma nel banner dell’home page sotto la voce SOSTENITORI.

Alcuni sostenitori

MASSIMO Cacciari, FILOSOFO
PAOLO Bonolis, SUPERCONDUTTORE 
FABRIZIO Plessi, ARTISTA
STAFFAN De Mistura, GRANDE DIPLOMATICO
FRANCESCO Antinucci, SCIENZIATO
EDOARDO Malagigi, ARTISTA

Eugenio Bernardi
Consulente in comunicazione e socio Ferpi, ha collaborato a progetti di associazioni per l'infanzia, tra cui UNICEF Italia e SOS Villaggi dei Bambini. Coordinatore del progetto «Ospedale Amico», è responsabile comunicazione della Fondazione ABIO Italia per il Bambino in Ospedale e presidente di ABIO Roma.

Alessandra Grasso
Responsabile relazioni esterne del science centre La città dei bambini e dei ragazzi di Genova, è attiva in molteplici iniziative a favore di associazioni e progetti per la cultura dell'infanzia. Ha collaborato con Dinamo Italia per il TG minimo, la Liberazione dei Cortili e Snownews. Fa parte della delegazione territoriale FERPI Liguria (Federazione Relazioni Pubbliche Italiana).

About KidZdream

Un portale realizzato secondo il format multimediale ARTEFACTA che raccoglie attraverso una mappa del mondo i sogni notturni raccontati e disegnati dai bambini.

Piccole storie, favole fantastiche che si pongono prima di ogni sovrastruttura culturale, prima di ogni differenza di etnia, di censo, di lingua e di religione.

Cerca su Kidzdream

In evidenza

Kidz Book

Search

© 2018 Dinamolab - Stefano Scialotti. All Rights Reserved. Webmaster Giuseppe Polegri.

Search