News

Il sogno è un impasto delicato di desideri e di paure. I desideri danno la tinta al sogno quando il bambino sta bene, le paure prendono il sopravvento nei momenti di sofferenza e di difficoltà. I bambini hanno un contatto semplice con i loro desideri e con le loro paure ed è per questo motivo che i loro sogni sono più semplici, in genere, di quelli degli adulti. I desideri e le paure dei bambini, sospesi fra il sentimento di sicurezza e il timore dell'abbandono, sono sostanzialmente gli stessi, d'altra parte, per tutti i bambini del mondo ed una conseguenza semplice di questa semplice verità è quella che riguarda i loro sogni. Che tutti sognano e che sono straordinariamente simili fra loro. Per tutti i bambini del mondo.

Raccontare i propri sogni è un modo semplice e naturale di parlare di se. Più o meno camuffati e giustificati dal sogno, desideri e paure sono più facili da esprimere proprio attraverso il racconto del sogno. È per questo motivo che dobbiamo incoraggiare questo tipo particolare di racconto. Organizzandoci per un ascolto attento, però, perché se un bambino racconta il suo sogno ad un adulto che non lo ascolta quella che viene tradita è la una fiducia nell'altro a cui sta tentando di dire qualcosa che per lui è importante.

Luigi Cancrini

Psichiatra, Psicoterapeuta, Presidente del Centro Studi di Terapia Familiare e Relazionale

About KidZdream

Un portale realizzato secondo il format multimediale ARTEFACTA che raccoglie attraverso una mappa del mondo i sogni notturni raccontati e disegnati dai bambini.

Piccole storie, favole fantastiche che si pongono prima di ogni sovrastruttura culturale, prima di ogni differenza di etnia, di censo, di lingua e di religione.

Cerca su Kidzdream

In evidenza

Kidz Book

Search

© 2018 Dinamolab - Stefano Scialotti. All Rights Reserved. Webmaster Giuseppe Polegri.

Search